skip to Main Content

Toscana: Approvato il Piano di Prelievo del Cervo 2022/23

La Regione Toscana con  DGR 1085/22 ha deliberato il Piano di Prelievo del Cervo. Questo il deliberato:
1. di approvare il piano di prelievo per l’anno 2022-2023 del Comprensorio Acater Occidentale di cui all’allegato A), facente parte integrante e sostanziale del presente atto, redatto ai sensi dell’ art. 82 del D.P.G.R. 48/R/2017, per i quantitativi e per la struttura del prelievo annuale (classi di sesso e di età) relativamente alle singole unità di gestione del Comprensorio di gestione del cervo Appenninico denominato Acater Occidentale, per la parte relativa alla Regione Toscana;
2. di approvare il piano di prelievo per l’anno 2022-2023 del Comprensorio Acater Centrale di cui all’allegato B), facente parte integrante e sostanziale del presente atto, redatto ai sensi dell’art. 82 del D.P.G.R. 48/R/2017, per i quantitativi e per la struttura del prelievo annuale (classi di sesso e di età) relativamente alle singole unità di gestione del Comprensorio di gestione del cervo Appenninico denominato Acater Centrale, per la parte relativa alla Regione Toscana;
3. di approvare il piano di prelievo per l’anno 2022-2023 del Comprensorio Acater Orientale di cui all’allegato C), facente parte integrante e sostanziale del presente atto, redatto ai sensi dell’ art. 82 del D.P.G.R. 48/R/2017, per i quantitativi e per la struttura del prelievo annuale (classi di sesso e di età) relativamente alle singole unità di gestione del Comprensorio di gestione del cervo Appenninico denominato Acater Orientale, per la parte relativa alla Regione Toscana;
4. di disporre che i Piani di prelievo di cui al presente atto abbiano validità sino al 15 marzo 2023; 5. di stabilire, fermo restando il silenzio venatorio nei giorni di martedì e venerdì, che il calendario venatorio con i tempi di caccia per l’attuazione dei piani di prelievo di cui al presente atto distinto per classi di sesso e di età sia il seguente:
Classe di sesso e di età Periodo
maschi adulti (classi III-IV) Dal 1 ottobre 2022 al 15 febbraio 2023
maschi sub-adulti (classe II) Dal 1 ottobre 2022 al 15 marzo 2023
maschi giovani (classe I) Dal 1 ottobre 2022 al 15 marzo 2023
femmine adulte (classi II e sup.),
femmine giovani (classe I)
e piccoli di entrambi i sessi (classi 0)
Dal 1 gennaio 2023 al 15 marzo 2023
6. di stabilire che per l’attuazione dei piani di prelievo della specie cervo nei comprensori Acater Centrale, Acater Orientale e Acater Occidentale, di cui al presente atto:
– si applichino le modalità indicate nella delibera n.632/2016 e che pertanto, la caccia di selezione sia esercitabile, nei periodi sopra indicati, per cinque giorni alla settimana con esclusione del martedì e del venerdì;
– le giornate di caccia, assieme alle altre informazioni circa l’attività di prelievo e i capi abbattuti , debbono essere annotate utilizzando i sistemi di registrazione telefonica/telematica/cartacea in uso presso gli ATC e le Aziende Faunistiche, che sostituiscono a tutti gli effetti la compilazione del tesserino per la caccia di selezione di cui all’art. 6 bis della l.r. 20/2002;
– che nel periodo compreso tra la terza domenica di settembre ed il 31 gennaio, i prelievi e le giornate di caccia debbono essere annotati anche nel tesserino venatorio, cartaceo o digitale, di cui all’articolo 6 della l.r. 20/2002;
– si applichi l’articolo 21, comma 1, lett. m) dalla legge 157/1992 che prevede la possibilità di esercitare la caccia di selezione agli ungulati anche su terreno coperto da neve;
– gli ATC possono disporre la modalità di assegnazione “a scalare” dei capi previsti nei Piani per i Distretti di propria competenza, nei modi indicati al comma 6 dell’art. 28 bis della l.r. 3/1994;
– che nelle aree non vocate, siano posti in essere da parte degli ATC e dei titolari di UdG forme di gestione del prelievo che tendano a concentrarlo soprattutto nelle aree più interessate dai danni alle coltivazioni;
7. di disporre altresì che i titolari di ciascuna UdG inseriscano mensilmente nel Portale regionale TosCaccia gli esiti dei prelievi effettuati;
8. di stabilire che il contrassegno di abbattimento di ciascun capo, qualora conservato assieme al trofeo del medesimo, costituisce il requisito per la legittima conservazione del trofeo;
9. di delegare il dirigente della competente struttura ad adottare modifiche ai piani di prelievo necessarie alla correzione di eventuali errori materiali relativi alla concreta quantificazione dei capi prelevabili, nel rispetto delle motivazioni tecniche che hanno portato all’approvazione del presente atto.

Alleghiamo la delibera e i relativi allegati:

Delibera_n.1085_del_26-09-2022

Delibera_n.1085_del_26-09-2022-Allegato-A

Delibera_n.1085_del_26-09-2022-Allegato-B

Delibera_n.1085_del_26-09-2022-Allegato-C

Back To Top