skip to Main Content

Rassegna stampa: Da il Messaggero del 28/3/21 “Agonisti furbetti” un utile chiarimento sull’uso delle tessere delle Federazioni Sportive

Pubblichiamo questo stralcio di un più ampio articolo di Emiliano Bernardini, pubblicato sul quotidiano Il Messaggero. Leggendo questo contenuto si può fare chiarezza sulle voci corse negli ultimi giorni circa le presunte agevolazioni di movimento in periodi di restrizioni Covid, fornite dall’iscrizione a Federazioni Sportive nazionali che si occupano di cinofilia.

Il Messaggero domenica 28 marzo 2021

Agonisti furbetti

Se palestre e piscine sono in ginocchio non si può dire lo stesso per discipline come il Padel, fenomeno che ha contagiato milioni di persone, tanto che è quasi impossibile trovare un campo libero. Nelle zone arancioni libera alle partitelle fra amici. Ma anche quando il colore è diventato rosso i fanatici del nuovo sport nato in Spagna non hanno mai deposto le racchette. Come è possibile? Semplice, è bastato infilarsi fra le pieghe del Dpcm che consente agli agonisti di poter continuare ad allenarsi. Con appena una trentina di euro ci si può iscrivere alla Federazione previa chiaramente un certificato medico di attività agonistica poco costoso è molto semplice da reperire. E così, pur di continuare a giocare, ecco che d’improvviso il numero degli atleti agonisti è lievitato con sentiti ringraziamenti della federazione di riferimento che ha visto crescere esponenzialmente i suoi tesserati. A Roma due Club sono stati puniti con la chiusura e una multa perché, oltre al tesseramento, è necessario che l’atleta sia iscritto ai tra tornei FIT, condizione imprescindibile per potersi allenare giocando.

Emiliano Bernardini

Back To Top