skip to Main Content

Castagneto Carducci: E’ passato quasi un anno dall’appello… per ora nessuna risposta

Lo scorso luglio, l’Ucav Castagneto Carducci, per bocca del Presidente Flavio Dei, aveva rivolto un appello (che trovate allegato) a modificare le modalità di intervento contenitivo dei danni da cinghiale. L’invito era rivolto a chi vigila sull’applicazione e a chi autorizza questi interventi, l’ufficio regionale territoriale e la Polizia Provinciale.

Dei, infatti, rivendicando l’ottimo lavoro di prevenzione svolto negli anni precedenti, si scagliava contro gli abbattimenti indiscriminati che hanno sostituito l’opera delle squadre nelle aree non vocate. Una volta intervenivano le squadre, allertate dal responsabile di distretto, per porre in opera recinzioni o altri sistemi dissuasivi. Oggi, una volta attivato il NUI si procede direttamente all’abbattimento, con una corsa a fare numeri che crea fratture tra i cacciatori e rischia di creare pessime impressioni nella popolazione non cacciatrice“.

Purtroppo a distanza di un anno nessuna risposta è arrivata dagli uffici. Quindi, adesso che il problema dei danni sta per ripresentarsi dobbiamo aspettarci la stessa linea di condotta? Ci auguriamo di no…

abbattimaento cinghiali ucav (1)

Back To Top